Home > 2.0, fisica > L’elettricità, scienza delle meraviglie – #ioleggoperché

L’elettricità, scienza delle meraviglie – #ioleggoperché

rana(ioleggoperché)

– Ferma, ferma, mamma, e quello cos’è?

– Il doodle che Google dedica ad Alessandro Volta, l’inventore della pila, che è nato 270 anni fa…

Volta_hpmbl_550x220

– La pila?

– La pila, sì, quella che puoi usare per accendere le lampadine. Un dischetto di rame, uno di zinco, un po’ di succo di limone.

pila

– La posso fare anche io?

– Sì, sì, certo.

Volevo raccontargli che nel ‘700, prima di Volta, l’elettricità molto di moda e tutti facevano a gara per inventare nuovi esperimenti meravigliosi e stupefacenti.

E’ celebre l’esperienza del 1730 di Gray col bambino sospeso con delle corde ed elettrizzato (un bambino come te). Continuamente ripetuta, oltre oceano da Franklin e collaboratori alla Library Company di Filadelfia, e oltre Manica da Du Fay alla corte di Luigi XV, essa offriva sempre uno spettacolo sorprendente. Con un tubo di vetro strofinato, Gray  aveva elettrizzato di tutto:

una ghinea, uno scellino, un pezzo di stagno, una paletta, delle molle, un attizzatoio, un bricco da tè di rame, vuoto o pieno di acqua calda o fredda, della pietra focaia e dell’arenairia, mattoni, tegole, gesso,  foglie di verdure e di alberi, una carta del mondo, una tovaglia, un ombrello, un gallo morto.

Un giorno, l’8 aprile 1730, gli venne in mente di provare con un corpo umano. Prese un povero ragazzo di 47 libbre, lo appese orizzontalmente al soffitto con delle corde, lo elettrizzò accostando il tubo di vetro a diverse parti del corpo e osservò che esso attraeva foglioline di ottone.(*)

gray2

Volevo raccontargli tutto questo, ma se n’è andato a giocare.


(*) sempre Marcello Pera, La rana ambigua

La nascita di un doodle, raccontata dal suo doodler: qui.

Annunci
  1. febbraio 19, 2015 alle 6:36 pm

    Però Marcello Pera no. Piuttosto, Robert Darnton, che è un grandissimo storico delle idee!

    • febbraio 19, 2015 alle 6:51 pm

      Si tratta davvero del Marcello Pera politico?

      • febbraio 19, 2015 alle 6:56 pm

        Certo che sì, prima di essere un (mediocre) politico è stato un (mediocre) filosofo della scienza.

      • febbraio 19, 2015 alle 7:33 pm

        Ohibò.

  2. febbraio 20, 2015 alle 1:09 pm

    Be’, l’ha scritto anni prima di Forza Italia. Io sono affezionata a questo libro perché ce l’ho fin da piccola 🙂
    Comunque, da cosa nasce cosa e ho cominciato a leggere Il Grande Massacro dei Gatti.

    • febbraio 20, 2015 alle 5:08 pm

      Anche quello sul mesmerismo, vedai, è bellissimo. Era prima di Forza Italia, ma non di diverse altre porcate, politiche e non, meno note, in realtà.

  1. No trackbacks yet.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: