Home > fisica > Marie

Marie

Google omaggia Marie Curie nell’anniversario della nascita con un doodle dal sapore impressionista, che la ritrae elegantemente seduta a contemplare graziose bottigliole – potrebbero  essere i liquorini che preparava l’amica della mia nonna. Se non fosse che i suoi ricettari sono ancora radioattivi.

Invece.

Il suo laboratorio era una vecchia baracca di legno, una rimessa abbandonata il cui tetto di vetro era in condizioni talmente disastrose che la pioggia filtrava in continuazione nel locale che la Facoltà di Medicina aveva un tempo utilizzato come sala di dissezione, ma che poi non era più stato giudicato  degno di ospitare cadaveri umani, e nemmeno animali. Non c’era pavimento, il suolo era coperto semplicemente da uno strato di bitume, come mobilio qualche antiquato tavolo da cucina, una lavagna e una vecchia stufa di ghisa dalla canna arrugginita.

(Per Olov Enquist, Il libro di Blanche e Marie)

Annunci
  1. Non c'è ancora nessun commento.
  1. No trackbacks yet.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: